A Creazzo Manuel De Vecchi sfiora il podio europeo

Sabato 7 e domenica 8 aprile il Campionato Europeo BMX ha messo le ruote sulla pista di Creazzo, nel vicentino, recentemente rivista e corretta. Manuel De Vecchi, atleta sponsorizzato Carrera e portacolori dell'Italia è andato alla ricerca di punti importanti per il ranking olimpico, sfiorando il podio nella gara pro di domenica. Sabato è andata in scena la corsa sulla pista challenge, dato che a causa della pioggia e del forte vento, i giudici hanno deciso di evitare la competizione sulla nuova pro-session, preparata per l'occasione. Sulla seconda pista, De Vecchi ha ben figurato chiudendo però alle semifinali e non riuscendo ad accedere alla finale. Un errore commesso in partenza, quando il driver veronese ha toccato il cancelletto dello start (cosa che gli era capitata anche alla partenza dei quarti di finale) e da lì non è riuscito a recuperare per raggiungere le posizioni “salvezza”. «Un vero peccato» ha commentato a fine gara «sia per i punti che potevamo fare, essendo una gara a livello 4, ma sia per le emozioni che si potevano regalare al pubblico italiano». Domenica 9, dopo una lunga disquisizione con i giudici, si è deciso per la competizione sulla nuova pista pro-session. Le manches di qualifica sono andate molto bene, e De Vecchi si è presentato alle prime eliminatorie (ottavi, ndr) come uno dei favoriti. Gli ottavi infatti sono filati via lisci con una bella vittoria, mentre ai quarti, seppure con il coltello tra i denti, Manuel ha passato il turno, approdando nuovamente alla semifinale che il sabato lo aveva visto uscire dai giochi. Meteo sempre molto difficile, in semifinale la pioggia non si è attenuata, quindi percorso molto scivoloso e tecnicamente complesso da interpretare. Fortunatamente, e anche grazie al tallendo del driver di Lavagno, questa volta la semifinale ha portato il risultato sperato: vittoria e  qualificazione in finale. Occhi puntati sulla finale. Qui, cosa che non dovrebbe mai capitare quando piove, ma è probabile che accada, in partenza De Vecchi ha fatto slittare la ruota posteriore sulle grate del cancelletto, e di conseguenza nonostante la partenza dalla prima corsia, Manuel ha dovuto inseguire. Scattato praticamente ultimo, ha infilato una serie di traiettorie da funambolo riuscendo ad agguantare il secondo posto dietro a Veide. Un salto troppo basso lo ha fatto ritornare quarto, alle spalle di Van Der Wetering. Sforzo tecnico e il podio è tornato nelle mani di De Vecchi che però nella fase del sorpasso è andato a toccare l'olandese sbilanciandosi e scendendo quarto. Niente da fare prima del traguardo e quindi chiusura appena fuori dal podio. Occhi puntati sulle prossime gare, perché Londra 2012 si avvicina a passi da gigante.



NEWS correlate

Carrera Jeans pronta per la 115 edizione di Fieracavalli

VAI ALLA NEWS

Una tappa speciale per gli amici dello Zecchino, in Sardegna

VAI ALLA NEWS

Ecco il nuovo store di Sacile!

VAI ALLA NEWS

Lo store di Padova è aperto!

VAI ALLA NEWS





TORNA ALLA LISTA DELLE NEWS